I nostri servizi

Manutenzione correttiva

Manutenzione correttiva (riparazione)

La riparazione viene richiesta dal cliente qualora si riscontra un guasto sull’apparecchiatura o quando il malfunzionamento viene segnalato dal tecnico a seguito della manutenzione preventiva, della verifica di sicurezza elettrica e/o della verifica prestazionale.
Quando viene richiesto l’intervento è necessario comunicare il numero di riferimento della Medical 95 o il modello dell’apparecchiatura e possibilmente il numero di matricola.
Qualora sia necessario ritirare l’apparecchiatura per la riparazione, se disponibile forniamo un apparecchio di cortesia.
Per le riparazioni effettuate presso la nostra sede, prima di procedere, viene effettuato un preventivo di spesa che deve essere accettato dal committente prima della riconsegna dell’apparecchiatura riparata.

Manutenzione preventiva

Manutenzione preventiva (programmata)

Nella maggior parte dei casi la manutenzione preventiva viene effettuata dopo aver stipulato un contratto di manutenzione annuale o biennale studiato in base alle esigenze del cliente, al numero delle apparecchiature, alla frequenza dei guasti, ecc. oppure su richiesta del committente, senza necessariamente stipulare un contratto, previo accettazione del preventivo.
La manutenzione preventiva consiste nel controllare e regolare le parti meccaniche, verificare ed eventualmente sostituire gli accessori soggetti ad usura ed effettuare la pulizia dei condotti di raffreddamento, al fine di mantenere in buono stato l’apparecchiatura e prevenire, nei limiti del possibile, eventuali guasti.
Se durante la manutenzione preventiva si riscontra un malfunzionamento dell’apparecchiatura viene segnalato il tipo di guasto e se è necessario il fermo macchina.

Verifica di sicurezza elettrica

Verifica di Sicurezza Elettrica

La verifica di sicurezza elettrica viene effettuata utilizzando, a seconda dei casi, uno dei tre metodi della Norma CEI EN 62353 seconda edizione (Verifiche periodiche e prove da effettuare dopo interventi di riparazione degli apparecchi elettromedicali).
La periodicità della verifica di sicurezza elettrica è stabilita dal fabbricante ed è indicata nel manuale d’uso, in assenza di tale indicazione, come previsto dalla Norma CEI EN 62353, la verifica deve essere effettuata con una periodicità da 6 a 36 mesi a seconda del tipo di apparecchiatura. La periodicità consigliata dalla Medical 95 per la maggior parte delle apparecchiature è di 24 mesi, salvo diversa indicazione del fabbricante.

Il tecnico verificatore Roberto Sansonne è iscritto all’A.N.TE.V. (Associazione Nazionale TEcnici Verificatori) ed è presente nell’ELNAT (Elenco Nazionale Tecnici Verificatori A.N.TE.V.). Visitate il sito A.N.TE.V. per consultare l’elenco dei tecnici verificatori e controllare le loro competenze verificate dall’associazione.

Verifica prestazionale

Verifica Prestazionale

La verifica prestazionale viene effettuata per controllare l’efficienza dell’apparecchiatura. Questa verifica viene anche chiamata taratura, controllo di qualità, ecc.
Per la verifica di sicurezza elettrica è sufficiente uno strumento per verificare tutte le apparecchiature elettromedicali, mentre per effettuare le verifiche prestazionali sono necessari uno o più strumenti per ogni tipologia di apparecchiature.
La verifica prestazionale viene effettuata con riferimento alle Norme Particolari, se esistenti, soprattutto per quanto riguarda i limiti ammessi da tali normative a seconda del tipo di apparecchiatura. Ad esempio, per le apparecchiature di Elettroterapia la Norma particolare CEI EN 60601-2-10 stabilisce un errore massimo tra la corrente impostata e quella rilevata del 30 %, oltre a stabilire altri limiti a seconda del tipo di corrente.

Apparecchiature verificate:

  • Elettroterapia
  • Terapia ad ultrasuoni
  • Laser terapeutico
  • Magnetoterapia
  • Terapia a microonde (Radar)
  • Terapie ad onde corte (Marconi)
  • Tecarterapia – Diatermia
  • Pressoterapia